Garuti Fabio - Sleddog 1

Marcello Ricci legge ” Sleddog 1″ di Fabio Garuti

L’immagine di Garuti Fabio ci mostra una muta di cani trainanrti una slitta con relativo conduttore in un contesto innevato. Relativamente all’aspetto compositivo-strutturale, si osserva una ripresa frontale con il soggetto posto al centro dell’inquadratura: una scelta felice che permette di evidenziare con chiarezza i vari elementi nella loro differente posizione ed, al contempo, di…

Calloni Carlo "Bianca"

Marcello Ricci legge “Bianca” di Carlo Calloni

Una proposta davvero interessante quella di Carlo Calloni, dalla quale emergono molti e diversi elementi che esigono una specifica analisi. Sotto l’aspetto strutturale si osserva la scelta dell’Autore di rappresentare il soggetto principale (la ragazza) e quello secondario (il cane) in posizione centrale nello spazio dell’inquadratura: una scelta oculata nel caso in cui nel contesto…

Roberto Cacelli "Diamonds 2"

Marcello Ricci legge “Diamonds 2” di Roberto Cacelli

L’immagine ci mostra alcuni frammenti di ghiaccio, di varia dimensione, in riva al mare, trasportati o mossi dal ritorno dell’onda. Un paesaggio marino, dunque, realizzato, probabilmente, a tramonto inoltrato, ove è chiara l’intenzione dell’Autore di assumere e di indicarci come soggetto primario proprio i su accennati frammenti, rappresentati senza trascurare un minimo di spazialità all’infinito,…

Marchioro Tommaso - Radente sul fuoco

Marcello Ricci legge “Radente sul fuoco” di Tommaso Marchioro

L’immagine di Marchioro si caratterizza, sostanzialmente, per la chiara rappresentazione del volatile, a volo radente e ad ali spiegate, ripreso in un momento in cui è facilmente possibile l’identificazione della specie attraverso i suoi particolari visibili. A ciò, che costituisce fattore documentario, si unisce il complesso delle scelte tecnico-espressive che meglio qualifica l’opera del fotografo…

Marcela Lomi "Lago Chlum"

Marcello Ricci legge “Lago Chlum” di Marcela Lomi

L’immagine rappresenta un paesaggio lacustre ove è chiaramente visibile la presenza di una nebulosità estesa. E’ evidente l’intenzione dell’Autore di dividere il rettangolo dell’inquadratura in due parti uguali al fine di sfruttare al meglio l’effetto di riflessione sull’acqua della vegetazione sovrastante. L’attuazione di tale scelta, nella composizione, ha lo scopo di creare due aree   simmetriche,…